Elkann: "Exor non vende quote FCA"

Share

Elkann:

Lo sottolinea il presidente della holding John Elkann, intervenuto per spazzare via le voci su eventuali dissapori con Marchionne: "in FCA ci sono persone che hanno tutti i numeri per essere candidati a succedere a Sergio" le parole del presidente Exor a margine dell'Investor Day.

"Sergio ha tanti cappelli nel nostro gruppo e contribuirà ancora per tanto a quello che è il futuro di Exor", ha concluso il presidente di Exor, che oggi è la regina di Piazza Affari dove guadagna quasi il 4% oltre i 55 euro per azione. "Non c'è nessuna intenzione di vendere la nostra quota in Ferrari". La realta' e' che Fca e' in una fase molto positiva della sua vita con la realizzazione del piano, su cui abbiamo molto creduto'. Elkann ha, poi, precisato: "Siamo molto soddisfatti di quanto Ferrari sta facendo e potrà fare". Su Fca l'imprenditore ha dichiarato che le voci di interesse da parte di societa' cinesi 'sono state tutte smentite. Io e Sergio (Marchionne, ndr) abbiamo investito personalmente per dimostrare la nostra fiducia, anche Exor.

Conta insomma la "realtà, che è una buona realtà". Anzi, ha aggiunto, 'se ci fossero condizioni, riteniamo di poter investire in societa' che gia' possediamo', come appunto Ferrari. "Un percorso virtuoso. Appartiene legittimamente alla famiglia e a Torino".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.