De Magistris in sciopero della fame per lo ius soli

Share

De Magistris in sciopero della fame per lo ius soli

All'iniziativa ha aderito anche il parlamentare umbro Walter Verini: "Ho aderito anch'io allo sciopero della fame lanciato da Luigi Manconi, per sostenere l'approvazione di ius soli-ius culturale". Ritengo che varrebbe la pena anche di perdere, di lasciare il Governo, il Parlamento prima, per lo Ius Soli.

Il disegno di legge italiano prevedeva in ogni caso uno ius soli temperato, con la cittadinanza concessa soltanto se uno dei genitori si fosse trovato in Italia da almeno 5 anni legalmente.

In questo particolare momento storico se c'è una protesta da innalzare non deve essere per le condizioni degli immigrati ma per le condizioni degli italiani, che sono sempre più in difficoltà e che in molte zone hanno visto sacrificato il loro equilibrio sociale alla mercé di finti profughi e veri clandestini. "Culture e diritti rafforzano la vita", afferma il primo cittadino partenopeo.

Lascia qui il tuo commento!

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.