Corruzione, arrestato l'ex consigliere comunale (eletto con Marchini) Ignazio Cozzoli

Share

Corruzione, arrestato l'ex consigliere comunale (eletto con Marchini) Ignazio Cozzoli

Roma, 8 arresti per corruzione. La Squadra Mobile della Questura della Capitale e il Servizio Centrale Operativo starebbero eseguendo, in queste ore, un'ordinanza di applicazione della misura degli arresti domiciliari a carico dei soggetti, tra cui risulterebbe presente anche I.C., ex consigliere comunale di Roma capitale. Tra loro anche un ex consigliere comunale, Ignazio Cozzoli, eletto nelle file della Lista Marchini, poi passato nel Gruppo misto, e decaduto nel marzo scorso dopo il riconteggio delle schede. Arerstato e messo ai domiciliari anche Riccardo Solfanelli, già capo di gabinetto dell'ex vicesindaco della giunta Alemanno, Sveva Belviso.

Insieme ad altre sette persone, Cozzoli è indagato per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di una molteplicità di truffe aggravate per il conseguimento di erogazioni pubbliche, corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio, rivelazioni ed utilizzazioni di segreti d'ufficio. Secondo quanto ricostruito nell'ambito dell'indagine "Pecunia non olet", le truffe erano relative alle erogazioni di denaro pubblico da parte di Invitalia, cioè l'agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa di proprietà del Ministero dell'Economia. Luigi Napoli deve poi rispondere anche di accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico con l'aggravante di rivestire la qualifica di pubblica ufficiale.

La minuziosa attività investigativa ha permesso di provare l'esistenza di questo gruppo criminale, costituitosi al fine di ottenere illecitamente finanziamenti pubblici attraverso la presentazione di richieste di finanziamento create ad hoc, stilate sulla base di indicazioni ricevute Luigi Napoli, pubblico dipendente corrotto dell'ente erogatore delle agevolazioni Invitalia. La polizia ha perquisito case e uffici degli indagati e la sede di Invitalia e ha acquisito "ulteriori elementi di riscontro".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.