Corea del Nord, la Cia: "Pyongyang pronta a colpirci"

Share

Corea del Nord, la Cia:

Di sicuro non sono affermazioni che fanno ben sperare per l'immediato futuro, ma sapere che la Corea del Nord è pronta a colpire gli USA non è di certo una novità.

Secondo il direttore della CIA, Mike Pompeo, la Corea del Nord sarebbe "a un passo" dall'ottenere un missile balistico intercontinentale armato con una testata nucleare in grado di colpire gli USA. "Quando si parla di mesi (dal traguardo di Pyongyang, ndr) la nostra capacita di comprendere ad un livello preciso a che punto sono e' di fatto irrilevante". "Anche ricorrendo alla forza militare se necessario", ha dichiarato ancora il capo della Cia.

Pompeo ha assicurato: "Stiamo lavorando per impedirlo".

E sempre la Corea del Nord ha avvertito in una lettera aperta che non si piegherà alle minacce lanciate dal presidente Usa, Donald Trump.

L'opzione militare è tra le azioni che il governo di Washington sta prendendo seriamente in considerazione. Le nazioni amanti della pace - esorta dunque la lettera - non dovrebbero allinearsi con "le mosse atroci e sconsiderate dell'amministrazione Trump che sta cercando di portare il mondo a un disastro nucleare orribile". Le minacce e le aggressioni nucleari di Pyongyang rischiano di spingere Corea del Sud e Giappone ad armarsi di arsenale atomico a loro volta. uno scenario che avrebbe conseguenza negative molto grandi.

La missiva, fatta recapitare al Parlamento australiano tramite l'ambasciata nord-coreana in Indonesiana, è stata pubblicata in un facsimile dal quotidiano Sydney Morning Herald: "Se Trump pensa di mettere in ginocchio la Corea del Nord, un Paese nucleare, attraverso la minaccia di una guerra nucleare sarà un grosso errore di valutazione e un'espressione di ignoranza".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.