Cibo, mandragola tra gli spinaci surgelati: famiglia finisce al pronto soccorso

Share

Cibo, mandragola tra gli spinaci surgelati: famiglia finisce al pronto soccorso

Verifiche condotte sulla busta e poi sull'intera partita di vegetali (che è stata ritirata dal commercio) hanno permesso di scoprire che tra le foglie di spinacio ne erano finite per errore anche di mandragola, la pianta a cui nell'antichità venivano attribuiti poteri magici, in realtà una pianta velenosa che può dare, appunto, anche allucinazioni, e che cresce vicino agli spinaci e può per sbaglio essere raccolta insieme.

La notizia è riportata nelle pagine milanesi del Corriere della Sera il quale scrive che il padre, 60 anni, la madre di 55 e i figli di 16 e 18 anni, sono dovuti ricorrere alle cure del Pronto soccorso perchè avevano manifestato confusione mentale e amnesia, a vari livelli gravità, dopo aver mangiato una confezione di spinaci surgelati acquistati al supermercato. Nello specifico si tratta del lotto di produzione 15986504-7222 45M63 08:29. Con la collaborazione del centro antiveleni del Niguarda, la causa è stata individuata proprio nella mandragora.

Il prodotto, confezionato dall'azienda Gelagri Iberica di Navarra, è presente in alcune catene di supermercati del Nord Italia. Un episodio analogo era accaduto anche un mese fa, con le confezioni di spinaci a marchio Buongiorno vendute nei negozi Unes e Iper. I prodotti in questione non devono essere consumati.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.