Champions, Juventus-Sporting 2-1: Pjanic e Mandzukic rimediano all'autogol di Alex Sandro

Share

Champions, Juventus-Sporting 2-1: Pjanic e Mandzukic rimediano all'autogol di Alex Sandro

Juventus, Allegri e i disconnessi - Ma a chi si riferiva Allegri parlando di 'disconnessi'? "Non abbiamo problemi di fronte a nessuna squadra, perché siamo anche noi una grande squadra".

La facilità di cross con cui Douglas Costa - entrato da pochissimi secondo - ha consentito a Mandzukic di realizzare la rete della vittoria ha reso questa vittoria molto più dolce rispetto a quanto sarebbe successo se i bianconeri l'avessero, per esempio, risolta nei minuti di recupero su un rimpallo. L'impegno di Sturaro è sempre encomiabile ma prima di poter essere un terzino destro affidabile ce ne vorrà: il risultato è che in quella posizione, oltre a Lichtsteiner escluso di lusso in Champions, ci dobbiamo affidare all'improvvisazione (vedasi l'esperimento di Cuadrado terzino) o a De Sciglio, ad oggi poco più che una scommessa che deve ancora trovare la sua consacrazione definitiva, oltre al mistero legato a quando Howedes potrà tornare abile e arruolato. Ma che arrivasse a filmarsi in diretta Instagram nell'atto di esultare contro la Juventus - e di fatto contro molti dei suoi potenziali compagni di Nazionale - non era poi così scontato. Nel recente passato l'allenatore, parlando degli assenti, ha detto: "Ci mancano tanti infortunati e ci manca ancora il vero Alex Sandro". Chissà se nel futuro, per parlare di questa stagione, non si citerà il 4-2-3-1 propositivo con cui si è svoltata una partita che stava andando su binari desolanti.

Non accetto nemmeno la disamina giustificativa fatta da Allegri ieri sera che ha elogiato il Pipita di una prova di tecnica, sacrificio e fisicità. Le continue panchine, il turnover, la condizione fisica non all'altezza dimostrano che il tecnico della Juve, Max Allegri, ha qualche dubbio su di lui.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.