Botulino nelle Cime di Rapa "Gusto del Salento": Non acquistare ne consumare

Share

Botulino nelle Cime di Rapa

Il Ministero della salute ha diffuso il richiamo di tutti i lotti di produzione delle cime di rapa in vaso di vetro da 400 grammi in seguito ad un caso confermato di botulismo alimentare avvenuto dopo il consumo di cime di rapa al naturale. Natura a.r.l. Z.I. Tronco A Lotto 27, 73042 Casarano-Lecce.

Vasetti di cime di rapa con il botulino. E' stata la stessa azienda a inviare al ministero la segnalazione affinché si potesse disporre il ritiro della merce: chi avesse acquistato il prodotto, può quindi riportarlo al supermercato.

Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", associazione ormai punto di riferimento per la sicurezza alimentare in Italia, non esclude che l'ingerimento del prodotto possa essere pericoloso per la salute, e mette perciò in guardia la popolazione.

Il botulino o Clostridium botulinum è un batterio patogeno anaerobico che può contaminare molto facilmente gli alimenti preparati in casa ma, come visto, anche quelli di origine industriale.

Le persone che hanno ingerito la tossina sperimentano tutti i sintomi tipici di una paralisi neurale: annebbiamento e sdoppiamento della vista, rallentamento e difficoltà di espressione, fatica nell'ingerire, secchezza della bocca, debolezza muscolare che dalla parte superiore del corpo, spalle e braccia, passa agli arti inferiori, con paralisi successiva. L'antitossina botulinica è disponibile presso il Ministero della Salute.

Accetta la privacy policy e la cookie policy per visualizzare il contenuto.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.