Virtus Francavilla-Catania: Top e Flop dopo il primo tempo

Share

Virtus Francavilla-Catania: Top e Flop dopo il primo tempo

Rossazzurri che poi tracimano letteralmente nella ripresa, dopo gli innesti di Ripa e Russotto in attacco e il contemporaneo sbilanciamento dei pugliesi, proiettati in avanti alla ricerca del pareggio.

DUE NOVITÀ - Di Grazia per Russotto e Semenzato per Esposito.

Il Catania, dopo le tre Lecce, ha segnato tre gol anche alla Virtus Francavilla Fontana. Le squadre lottano per il predominio del centrocampo e per il primo quarto d'ora non si registrano grosse emozioni. La formazione di D'Agostino sembra padrona del match ma al 37' Biagianti viene steso in area di rigore: penalty per gli etnei realizzato impeccabilmente da Lodi ed ospiti che, a sorpresa, si ritrovano avanti al "Fanuzzi" al termine della prima frazione. Vanigli 7 (Lucarelli squalificato).

Catania in vantaggio a conclusione dei primi 45 minuti. Davanti, insieme a Di Grazia, c'è ancora Curiale, panchina per Ripa. Gli squilli biancazzurri di Saraniti e Sicurella non spaventano Pisseri, al 66' Russotto chiude, di fatto, l'incontro, disegnando una traiettoria imparabile per Albertazzi. La girandola di cambi non muta il volto del match, i padroni di casa potrebbero rientrare in partita con Folorunsho, ma sul bolide dell'ex Lazio è provvidenziale l'intervento del numero uno siciliano, e Saraniti che spreca malamente a porta sguarnita. Al 94' ci pensa Russotto a mettere la parola fine alla partita, involandosi sulla destra e mettendo un pallone in mezzo all'area che Djordjevic deve solo appoggiare in rete.

È la giocata che sancisce il trionfo del Catania, finalmente cinico e bravo a capitalizzare tutte le occasioni concesse dalla Virtus Francavilla. È una vittoria corroborante, che dà fiducia all'ambiente e lascia intravedere le grandi potenzialità di una rosa profonda e dalle grandi qualità: il cammino adesso è tracciato, sabato prossimo contro la Fidelis Andria sarà necessario continuare a percorrerlo.

Virtus Francavilla (3-5-2): 1 Albertazzi; 4 Prestia, 30 Maccarrone (dal 79′ 2 De Toma), 21 Abruzzese; 16 Albertini, 25 Sicurella (dal 76′ 15 Delvecchio), 5 Buono (dal 65′ 8 Biason), 20 Folorunsho, 35 Agostinone (dal 76′ 18 Di Nicola); 7 Ayina (dal 65′ 33 Madonia), 9 Saraniti.

CATANIA: Pisseri; Aya (62′ Blondett), Tedeschi, Bogdan; Semenzato, Caccetta, Lodi, Biagianti (83′ Bucolo), Marchese (83′ Djordjevic); Curiale (59′ Ripa), Di Grazia (59′ Russotto).

Arbitro: Robilotta della sezione A.I.A. di Sala Consilina.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.