Udinese, Delneri: "Contro il Milan conto sull'entusiasmo dei giocatori"

Share

Udinese, Delneri:

Si trattava di un sistema cucito perfettamente addosso alle esigenze di una squadra che aveva tre centrali affidabili e soprattutto un calciatori di livello internazionale come l'ex juventino, abilissimo nel giocare da regista difensivo. "È una squadra che è stata costruita per cambiare faccia, per obiettivi importanti, ho visto però miglioramenti importanti dei miei, andiamo però su un campo dove dovremo fare la partita perfetta". "Siamo una realtà con delle idee ben precise e le difenderemo a spada tratta fino a prova contraria". Noi dobbiamo cominciare a correre bene. I rossoneri vengono dal poker subito all'Olimpico contro la Lazio che ha parzialmente spento gli entusiasmi per il mercato estivo.

Battendo il Genoa nell'ultimo turno, la formazione di Delneri ha interrotto una serie di sette partite senza successi in Serie A (2 pareggi e 5 sconfitte).

Qualche dubbio di formazione per Gigi Delneri, che non ha ancora sciolto le sue riserve: "Devo valutare le condizioni di alcuni calciatori, come Nuytinck che ha avuto la febbre. Se sta bene gioca, poi ci sono le scelte tecniche ma non mi preoccupa il suo percorso". "Può, a seconda delle situazioni, avere dei giocatori adatti per il ruolo". Valutiamo di volta in volta E' importante come ne abbiamo diversi. Durante la gara non si ferma mai.

Delneri analizza poi i pericoli maggiori del Milan: "Innanzitutto hanno vinto con cinque gol in Austria".

DIFESA A 3 - "Credo che si dia troppa importanza al modulo, spesso abbiamo giocato in maniera simile". Hanno tanti interpreti e nei ruoli giusti.

Se da una parte si accontenta un giocatore, dall'altra si scontenta Suso, che è l'interesse perfetto per il 4-3-3, la sue incursioni sulla destra sono letali, ed ora Montella deve trovare un posto allo spagnolo, che per quello che si vede in campo è fondamentale, magari utilizzando un più consono 3-4-3. "La turnazione ci sarà e coinvolgerà tutti, ma non è detto che sia una cosa negativa nel tempo".

La vittoria col Genoa è stata ottenuta grazie anche all'apporto dei nuovi arrivati, il cui inserimento procede a gonfie vele: "Siamo contenti dei nuovi acquisti". Abate si avvicina molto alle sue caratteristiche, mi fido di lui.

La vittoria con il Genoa ha ridato entusiasmo all'ambiente dopo le due sconfitte nelle prime due giornate. Il Milan non può permettersi di perdere altro terreno dalle squadre che lo precedono anche se siamo solo a inizio campionato.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.