Trenitalia, dati in crescita per il regionale

Share

I pendolari sono serviti, anche se si attendono repliche: "Puntualità al 98.4% e regolarità al 99.8%, considerando soltanto i ritardi e le cancellazioni imputabili a Trenitalia".

Tra i viaggiatori più soddisfatti, sempre stando ai dati, quelli della provincia di Bolzano con il 94, 3% dei clienti che valutava come positivo il servizio offerto nel suo complesso. Miglioramento che sembra essere percepito anche dai clienti, stando ai risultati delle ultime indagini demoscopiche sulla loro soddisfazione: l'84,5% di soddisfatti a luglio e l'82,2% nel valore cumulato dei primi mesi dell'anno.

Se a crescere è la puntualità dei treni regionali, a diminuire è invece il numero delle corse cancellate. A partire dalla puntualità: "I primi otto mesi del 2017 vedono la puntualità reale - arrivo entro i 5 minuti dall'orario previsto - dei treni regionali dell'Umbria attestarsi all'89% e l'indice di regolarità (corse effettuate rispetto alle programmate) al 99,5%". Valori che, considerando cancellazioni (1,3 %) e ritardi (4%) imputabili direttamente a Trenitalia, salgono al 98,7% come regolarità e 96% di puntualità. E' quanto si rileva in un report di Trenitalia, società che gestisce il trasporto ferroviario del Gruppo FS. Anche le avarie che determinano stop tecnici alle corse si sono ridotte a 17 ogni milione di km percorsi, riducendo drasticamente i valori del 2014 (51,1 ogni milione di km).

La puntualità realizzata dall'impresa ferroviaria, quella che recepisce i soli ritardi imputabili a Trenitalia, mostra un miglioramento costante: è aumentata di 1,7 punti rispetto al 2014, di 0,9 vs 2015 e di 0,7 vs 2016.

Il bilancio di Trenitalia Regionale Umbria dei primi due quadrimestri del 2017 riguarda una mole complessiva di servizi che assomma a circa 18.000 corse, per quasi 2,5 milioni di km percorsi complessivamente.

"Rispetto a luglio 2016 tutti i fattori della permanenza a bordo hanno registrato un miglioramento significativo: pulizia +5,9%, puntualità +4,8%, informazioni a bordo +4,6%, permanenza a bordo +4,6% e comfort +4,3%. Anche la security ha avuto un miglioramento significativo rispetto a luglio 2016 con +4,6%".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.