Striscia La Notizia compie 30 anni e riparte con le nuove veline

Share

Striscia La Notizia compie 30 anni e riparte con le nuove veline

Lunedì 25 settembre sarà dunque un giorno speciale per il tg satirico di Antonio Ricci, che quest'anno sceglie come 'slogan' La voce dell'intraprendenza: siamo alla 30esima edizione, quella da guinness dei primati, perché Striscia è ormai il programma satirico della tv italiana.

MILANO Una coppia rodatissima - Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, dietro il bancone per il 24esimo anno di fila -; due veline nuove e già arrabbiate - la napoletana Shaila Gatta ha scherzato sul fatto di essersi indispettita con i razzisti che se la sono presa solo con la collega Mikaela Neaze Silva per le origini metà angolane e metà afghane, e non con lei, pur "essendo più abbronzata" -; personaggi inediti - come la parodia della ministra Fedeli - che si vanno ad aggiungere agli altri storici. All'ex conduttore di Affari tuoi su Raiuno, diventato inviato di #Cartabianca con Bianca Berlinguer, saranno fischiate le orecchie e non poco. A bastonarlo a distanza ci ha pensato ancora una volta Antonio Ricci, l'uomo che con Striscia la notizia ha sollevato lo scandalo dei fuorionda in cui Insinna insultava i concorrenti. "Tutto quello che è fuori dal nostro controllo non spetta a me.ma se va avanti così mi rompo". Non mi sembra una convivenza che funzioni. Una guerra mediatica che non si ripeterà, almeno sullo schermo. "Sono proprio due linguaggi che non possono andare bene insieme. poi, per carità, ognuno ha le sue perversioni".

"Che non ci siano più pacchi ma una trasmissione in cui si deve dimostrare di sapere qualche cosa a noi non può che far piacere - ha detto - Amadeus oltre che un amico è una persona civile simpatica e professionale".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.