Ricciardo: "Il gap di 3 decimi dalla Ferrari è significativo"

Share

Ricciardo:

Insomma, domani si preannuncia una gara fantastica, sperando che Vettel conquisti la quinta vittoria in stagione per andare di nuovo in testa alla classifica del mondiale piloti; dall'altra parte c'è Verstappen che vuole ritornare competitivo dopo un periodo di crisi e dopo aver conquistato solo un podio, in Cina; oggi ha ottenuto il secondo tempo in qualifica, l'ultima volta che è partito dalla prima fila è stata lo scorso anno in Belgio.

Un Daniel Ricciardo trasfigurato dal sudore e dalla fatica si è confermato il più veloce sul tracciato del GP di Singapore, facendo registrare il miglior tempo anche nella seconda sessione di libere. L'irruento pilota olandese, poi, ha promesso anche di non esagerare alla prima curva: "Si cerca sempre di mettere il muso davanti, se c'e' spazio e se è possibile; altrimenti, si sta al proprio posto".

Vettel tocca le barriere, Red Bull sugli scudi.

Tutto ok per le Rosse, allora? Il gap da Vettel è significativo, ma per domani è ancora tutto aperto: conterà molto la strategia, non sappiamo ancora se faremo 1 o 2 soste e bisognerà scegliere bene. Il talentino olandese aveva già manifestato esplicitamente in più occasioni i suoi mal di pancia, a cui più recentemente si sono uniti anche quelli del suo compagno di squadra australiano: "Siamo riusciti a salire sul podio, ma non a correre per il titolo: dovrà accadere l'anno prossimo, dal mio punto di vista - ha ammonito Ricciardo al quotidiano Sun - Sono qui già da qualche tempo e penso che nel 2018 dovremo fare un salto in avanti più importante rispetto a quello di questa stagione, per convincermi davvero che posso vincere con loro". Si prospetta una bella lotta con Daniel Ricciardo nel corso delle qualifiche di domani.

Più indietro l'altro Ferrarista, Kimi Raikkonen, alle prese con tanti problemi di set-up che ne hanno condizionato l'azione in pista.

Quinto tempo per la sorprendente Renault di Nico Hulkenberg che precede le due McLaren di Vandoorne e Alonso.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.