Napoli: trascinata da auto dell'ex, muore

Share

Napoli: trascinata da auto dell'ex, muore

Una storia tragica quella che arriva da Napoli dove una lite tra fidanzati si è trasformata in tragedia.

La mamma di Alessandra Madonna, la ragazza morta nel Napoletano, ha tentato il suicidio.

Si è chiusa dentro la sua auto, parcheggiata in una strada di Varcaturo, e ha provato a uccidersi utilizzando una bombola da cucina. Salvata da alcuni passanti che hanno sfondato in finestrini e stata portata in ospedale e ora è fuori pericolo. E' stata trasferita d'urgenza all'ospedale San Giuliano, lo stesso dove la figlia aveva trovato la morte, dove i medici sono riusciti a salvarle la vita. La prima accusa era di lesione gravissime, ma dopo il decesso l'imputazione diventa di omicidio colposo.

Melito di Napoli - Oggi tutta Napoli ha pianto per la tragedia di Alessandra Madonna, la ballerina 24enne di Melito trascinata dall'auto dell'ex per essersi aggrappata alla portiera dopo un chiarimento finito male. Il ragazzo - sempre secondo il suo racconto - non ha mai abbandonato il posto di guida e ha parlato con la sua ex soltanto il finestrino. Resta, però, un particolare ancora non chiaro: all'interno del veicolo, sequestrato, i carabinieri hanno rinvenuto un lembo strappato della cintura della ragazza. Gli amici sui social ne ricordano il carattere solare e l'amore per la vita. Diversi i riferimenti al ballo, la sua passione principale e che era diventato anche un lavoro per lei.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.