Mosca, allarmi bomba a raffica. Migliaia di evacuati

Share

Mosca, allarmi bomba a raffica. Migliaia di evacuati

Oltre ventimila persone a Mosca sono state sfollate da una trentina di luoghi pubblici in seguito ad allarmi bomba quasi simultanei. I servizi d'emergenza sono al lavoro.

Una fonte dei servizi di intelligence russi a rivelato all'agenzia Tallas, "Sembra un caso di 'terrorismo telefonico', ma dobbiamo verificare la credibilità di questi messaggi".

Il portale della Bbc parla di "una fonte delle minacce poco chiara" anche se un funzionario ha suggerito che arrivi al di fuori della Russia. "C'è ragione di supporre che tutto questo è stato organizzato all'estero", ha detto ad Interfax un agente di Chelyabinsk. Tra i luoghi interessati figurano le stazioni ferroviarie più grandi della capitale, più di una dozzina di centri commerciali - tra cui il Gum, situato vicino alla Piazza Rossa - e almeno tre università.

Il Cremlino in mattinata non ha voluto commentare i falsi allarmi registrati nel resto del paese sostenendo che "la materia è competenza dei servizi di sicurezza". Via da centri commerciali, stazioni ferroviarie, università. In diverse città russe sono stati evacuati molti edifici a causa di telefonate anonime. Russia Today riporta che i falsi allarmi terrorismo sono punibili in Russia con pene fino a cinque anni di carcere e che sono state aperte diverse indagini. Allarmi simili sono scattati dal 10 settembre a oggi a Ufa, Celiabinsk, Krasnoiarsk, Vladivostok, Magadan e Omsk.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.