Morbillo, morto in Sicilia un 42enne non vaccinato

Share

Morbillo, morto in Sicilia un 42enne non vaccinato

Si è trattato del quarto caso in Italia dall'inizio dell'anno. A comunicarlo è il bollettino settimanale del ministero della Salute. L'esordio dei sintomi è avvenuto l'8 settembre (febbre) e il 10 settembre è comparso l'esantema.

Nel 2017 sono 4575 in Italia i casi di morbillo, un numero incredibile se si pensa che nel 2016 erano poco più di 800: l'88% delle persone colpite risulta non vaccinata, il 6% vaccinata con una sola dose. L'uomo - secondo le prime ricostruzioni - era immunodepresso e non era vaccinato.

I precedenti casi di morte per morbillo si erano verificati a Roma e a Monza: si è registrato, infatti, il decesso all'ospedale Bambino Gesù di Roma di una bambina di 16 mesi con patologie pregresse risultata positiva al morbillo, che si aggiunge alle altre due vittime, il bimbo leucemico in cura all'ospedale San Gerardo di Monza e la bimba con cromosomopatia deceduta sempre al Bambino Gesù. 44 pazienti su 100 sono stati ricoverati, mentre il 22% ha dovuto ricorrere al Pronto Soccorso. Il 90% dei casi proviene da Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Veneto e Sicilia. L'età media dei casi è di 27 anni. Il 74% è stato segnalato in persone di età maggiore o uguale a 15 anni. Sono 300 i casi segnalati tra gli operatori sanitari.

Palermo, 26 set. (askanews) - Un uomo di 42 anni è morto di morbillo nei giorni scorsi in Sicilia.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.