Milan, Montella: "Pessima figura ieri. Non credo nel modulo"

Share

Milan, Montella:

Hanno convinto poco le scelte di Vincenzo Montella, che continua a puntare sul 4-3-3 e ha tenuto molti nuovi acquisti fuori. Loro sono una squadra unita, a noi questo ancora manca, è quel poco che ci manca per diventare ancora più squadra e per non permettere al Milan di subire sconfitte come quella di oggi. "Pero' credo che si possano trarre degli spunti individuali e crescere come squadra e individualmente anche nell'approccio alle partite". "Questa è stata una grave mancanza".

La Lazio entra ancora più determinata sul terreno di gioco, il Milan è scosso ed Immobile ferisce: terzo gol e rossoneri al tappeto, poi ko tecnico solo dopo un minuto, con Immobile che imbecca Luis Alberto per il 4-0: al 49′ non c'è già più partita. "Non si fa, non si fa così", sembra dirgli il capitano rossonero. La voglia non è mancata, ma è mancata la fiducia. Lo scorso anno sorpresa del campionato, la Lazio è diventata una certezza: prima ha superato la Juventus in Sueprcoppa, ieri ha strapazzato il Milan re del mercato estivo. Può essere fisiologico. Dopo questa butta sconfitta, abbiamo capito velocemente che il calcio italiano è questo: bisogna imparare anche a soffrire, non sempre a provare a giocare meglio degli avversari.

Montella spiega i suoi errori: "Potevo fare molto di più". Devo farmi intendere di più sull'atteggiamento.

Proprio in vista del match in Europa League, ecco cosa l'allenatore si aspetta: "Mi aspetto una reazione generale, lo dobbiamo a noi stessi, ai tifosi e alla società". Era già programmata la possibilità di riproporre la difesa a tre quando avremmo avuto più allenamenti. Non farei un dramma, ma veniamo da una pessima figura.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.