Messico: violento terremoto 7.4, morti e feriti

Share

Messico: violento terremoto 7.4, morti e feriti

Città del Messico, 19 settembre - Una violenta scossa di terremoto ha colpito il Messico alle 13,14, ora locale (le 20,14 in Italia).

Un potente terremoto, di magnitudo 7.4 sulla scala Richter, ha scosso oggi, martedì, il sud del Messico. Secondo la rete tv Excelsior, tra i monumenti danneggiati, il palazzo delle Cortes, la cattedrale, il palazzo del Governo. Lo US Geological Survey americano (Usgs) ha stimato la magnitudo in 7.1, mentre l'Istituto sismico del Messico ha parlato di magnitudo 6.8. Alcune persone sarebbero rimaste sepolte sotto le macerie di alcuni degli edifici crollati. Il terremoto ha colpito diverse città a centinaia di chilometri l'una dall'altra. Nella capitale si ha notizia di danni rilevanti nel quartiere di Condesa, nel centro della città, dove almeno un edificio sarebbe crollato. Dopo la forte scossa molte persone hanno lasciato le proprie abitazioni e sono fuggite in strada.

L'epicentro è stato registrato a 12 chilometri a sudest di Axochiapan, nello stato di Morelos, circa 160 chilometri dalla capitale messicana. Uno degli edifici crollati è un grande parcheggio vicino a un ospedale. Nello Stato centrale di Puebla si segnala - riporta infine Repubblica - la caduta delle torri della Chiesa di Cholula. Scene di panico nella capitale, quando si erano appena concluse le commorazioni del terremoto del 1985.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.