Medico non firma certificato falso e viene picchiato: 40 gg di prognosi

Share

Medico non firma certificato falso e viene picchiato: 40 gg di prognosi

Un uomo è stato denunciato dai carabinieri di Pisticci in provincia di Matera per avere picchiato il suo medico curante.

Il paziente si era recato dal proprio medico di famiglia per il rinnovo della patente, ma nel momento in cui il medico si è rifiutato di firmare per via di alcune patologie incompatibile con il rinnovo della patente il paziente ha aggredito il medico picchiandolo. La sera di venerdì, 1 settembre, il medico di famiglia di 67 anni è stato pestato con tanta violenza da richiedere una prognosi di quaranta giorni. L'uomo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni gravissime.

La Federazione dei medici di medicina generale ha espresso solidarietà nei confronti del dottore Trentadue, dichiarandosi indignata per l'increscioso episodio avvenuto ad un libero professionista che adempiva correttamente al suo lavoro. Questo ha fatto scattare la rabbia dell'uomo che ha aggredito il dottore, infliggendogli la frattura del femore, una lesione giudicats guaribile in oltre 40 giorni, dopo il ricovero al pronto soccorso. Trentadue attualmente è ricoverato in Ospedale in attesa di intervento chirurgico. La certificazione corretta di quanto direttamente constatato o a conoscenza del medico è un atto che, oltre a costituire un obbligo deontologico, si pone anche a tutela della sicurezza di tutti i cittadini. Questa vicenda per il segretario provinciale Campanaro sia sintomatica "della scarsa considerazione e rispetto verso la professione medica ormai schiacciata tra burocrazia e malcostume".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.