Mafia capitale: chiusa altra tranche, rischio processo per 28

Share

Mafia capitale: chiusa altra tranche, rischio processo per 28

Mafia Capitale e il cosiddetto Mondo di mezzo. Ventotto sono coloro che rischiano di essere processati: Gian Marco Chiocci (direttore del quotidiano Il Tempo) per favoreggiamento, Salvatore Buzzi (ras delle cooperative), ma anche Massimo Carminati, Gennaro Mokbel, Luca Odevaine, Giovanni Fiscon e Franco Panzironi. Tra i reati contestati corruzione, estorsione, usura, turbativa d'asta, traffico di influenze illecite, trasferimento fraudolento di valori, bancarotta, finanziamento illecito. Tutti già giudicati nel filone principale ad accezioni di Mokbel e Chiocci. Avrebbe aiutato Massimo Carminati "a eludere le investigazioni dell'autorita' giudiziaria che procedeva nei suoi confronti per i delitti di associazione a delinquere di stampo mafioso e di corruzione, comunicandogli, per il tramite di Salvatore Buzzi, di avere appreso in ambienti giudiziari della indagine a suo carico e di attivita' di intercettazione e di riprese video in corso". Non c'è l'associazione per delinquere di stampo mafioso (il 416 biso del codice penale).

È stata chiusa oggi a Roma l'inchiesta "Mondo di mezzo", un capitolo delle indagini su Mafia Capitale.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.