Legge Fiano contro la propaganda fascista, domani in aula per l'approvazione

Share

Legge Fiano contro la propaganda fascista, domani in aula per l'approvazione

"La legge Scelba del '52 era attuativa di disposizioni costituzionali sul divieto di riorganizzazione del partito fascista e a quelle disposizioni viene ricollegata dalla magistratura - dice Fiano - Oggi, invece, si assiste a innumerevoli manifestazioni di propaganda di quel regime, senza che tuttavia vi sia l'intento di ricostituire quel partito, ma si tratta di fenomeni che sono altrettanto pericolosi, e questo a prescindere appunto dalla volontà di ridare vita a un determinato partito".

Fermamente contrari alla legge Fratelli d'Italia, Lega Nord e ampia parte del Movimento Cinque Stelle.

Oggi in Aula a Montecitorio l'esame del provvedimento voluto da Emiliano Fiano, il deputato del Pd che si è lanciato in una vera e propria crociata contro chi mostra, anche solo online, simboli o immagini riferiti al fascismo. - ostroghoff: RT @flavagno: Approvata alla Camera la legge contro la propaganda fascista. Tra i più accaniti detrattori della proposta di legge il leader pentastellato, Beppe Grillo, che ha attaccato senza freni il Pd, reo a suo dire di fare "fascismo a intermittenza".

Il presidente dei deputati dem, Ettore Rosato, definisce la legge "necessaria e attuale", citando i recenti esempi della Marcia su Roma lanciata da Forza Nuova e della torta con ritratto di Adolf Hitler esposta in una pasticceria di Maratea. Sarà reato anche richiamare pubblicamente la simbologia o la gestualità di quei partiti in maniera inequivoca (è il caso del saluto romano) e il delitto sarà aggravato (con la pena aumentata di un terzo) se la la propaganda del regime fascista e nazifascista sarà commessa attraverso strumenti telematici o informatici. Si è scelto di fare una legge di facciata, per recuperare un minimo di consenso elettorale ma che non deve trarre in inganno: "i giudici avranno serie difficoltà ad infliggere pene perché in Italia esistono già due leggi molto serie e severe che potevano essere semplicemente migliorate, visto che sono a tutt'oggi sono già applicate".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.