La Roma sorride, Florenzi è tornato: assist da urlo per Dzeko

Share

La Roma sorride, Florenzi è tornato: assist da urlo per Dzeko

E lo dimostra con il 3-0 rifilato oggi all'Hellas Verona. "L'Inter, poi, ha solo il campionato e ha un grande mister che ha fatto bene a Roma e farà bene anche lì".

Abbiamo cercato di dialogare tanto in allenamento. Dzeko? Ha avuto tantissime occasioni quindi anche lui poteva anche arrotondare il suo bottino. Poi l'ex allenatore del Sassuolo parla del giovane Pellegrini che è stato autore di una splendida gara: "Pellegrini è un ragazzo che conosco meglio di altri giocatori e lui sa cosa voglio per questo non mi piace parlare di lui come un'alternativa". Lo stesso Florenzi, ai microfoni di Sky Sport, si è soffermato sul ritorno in campo in Serie A e sull'attualità in casa giallorossa.

L'esterno destro che non è arrivato, è un ruolo in cui Florenzi potrà darvi soddisfazioni? "Ci sono possibilità e il mister ogni partita deciderà chi gioca". Nello spogliatoio, almeno come compagno di squadra, non c'è più Totti che però è rimasto a Trigoria indossando giacca e cravatta. Per quanto riguarda le critiche fanno parte del nostro lavoro, queste partite riporteranno la gente allo stadio.

De Rossi, per esempio, quando il compagno si era già consolidato nella nuova posizione sulla linea di difesa aveva dichiarato: "se impara alcune cose in quella posizione può diventare uno dei migliori 3 al mondo".

"Se noi sviluppiamo bene il gioco, possiamo portare più uomini in area: basta guardare il gol di Nainggolan". Pellegrini è pure bravo a fare questi inserimenti, l'ho voluto io ed è un 1996, quindi è un capitale della Roma e della futura nazionale. Ci siamo chiariti subito". schick - Poi, l'attenzione si focalizza su Schick, al debutto ufficiale in giallorosso negli ultimi minuti: "Non è ancora pronto per essere titolare. Sarei ipocrita se dicessi il contrario, è tutto prematuro ma non mi meraviglio di nulla.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.