Istat: economia accelera, verso crescita più forte

Share

Istat: economia accelera, verso crescita più forte

Il 1 settembre l'Istituto statistico, confermando le stime diffuse il 16 agosto, ha rilevato che nel secondo trimestre del 2017 il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,5% nei confronti del secondo trimestre del 2016. La risalita ha risentito dei rincari dei beni energetici e del suo impatto sui servizi di trasporto. La crescita nell'industria e nei servizi è risultata distribuita tra i settori produttivi, come sintetizzato dall'indice di diffusione delle espansioni, che esprime la percentuale di gruppi di attività economica rispetto all'insieme delle serie considerate. Per l'economista Giovanni Marseguerra, coordinatore del comitato scientifico della Fondazione Centesimus Annus, "sicuramente, all'aumento del clima di fiducia contribuisce anche l'aumento delle spese delle famiglie e degli investimenti, specialmente in macchinari". Durante il mese di luglio il numero degli occupati è aumentato (+0,3% rispetto a giugno). A luglio la crescita dei lavoratori dipendenti (+0,2%, +42 mila unità) ha interessato sia i lavoratori permanenti (+0,2%, +23 mila unità) sia quelli a termine (+0,7%, +19 mila unità).

Forte aumento, infine, dell'indice del clima di fiducia dei consumatori, spinto dal miglioramento di tutte le componenti e dalla riduzione delle aspettative sulla disoccupazione. Aumenta anche il clima di fiducia delle imprese nella manifattura e nei servizi, mentre nelle costruzioni e nel commercio al dettaglio ha evidenziato un peggioramento. Così l'Istat nella nota mensile, segnalando che l'indice anticipatore, 'spia' di quel che succederà nei prossimi mesi, "mantiene un'intonazione positiva, segnando un rafforzamento delle prospettive di crescita".

Secondo Coldiretti "segnali di ripresa vengono anche dalla spesa delle famiglie italiane in alimenti e bevande che fa segnare l'aumento più elevato del decennio, con un balzo record del 2,5%".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.