Irma, evacuata 25% popolazione Florida

Share

Irma, evacuata 25% popolazione Florida

Sembra placarsi in queste ore l'ira dell'uragano Irma, che dopo essere transitata sulle coste della Florida ha perso potenza ed è stato declassato a categoria 1 dal National Hurricane Center Usa.

Più di 3,4 milioni di abitazioni sono rimaste senza corrente elettrica in tutto lo stato, dove le autorità hanno disposto l'evacuazione di oltre 6,3 milioni di persone per motivi di sicurezza. In precedenza si erano registrati i primi due morti in Georgia: un 62enne è stato ucciso dalle macerie del tetto del suo capanno mentre stava cercando di salire su una scala a pioli, mentre un'altra persona è deceduta nella Contea di Worth, a circa 270 chilometri da Atlanta ma la dinamica, in questo caso, non è ancora chiara.

Toccante il messaggio di Laura Pausini "Le strade sono già diventati fiumi nella mia amata seconda città #Miami" che ha inoltre chiarito "Adesso ci credete voi scettici Alle persone che ci allertano da anni sui problemi del cambiamento climatico?".

Le prime vittime in Florida. "Il mio cuore va alla gente delle isole Keys". Intanto oggi Emmanuel Macron sarà in visita nelle zone colpite delle antille francesi: a Saint Martin e Saint Barthelemy.

La pioggia ha causato danni importanti alle infrastrutture dello scalo, ha fatto sapere il direttore del Dipartimento aereo della contea di Miami Dade, Emilio T. González. Si sta dirigendo lentamente verso la costa ovest della Florida continentale, percorrendo 15 chilometri l'ora.

Le isole Bahamas, invece, sono invece state per lo più risparmiate dall'uragano, secondo quanto riporta la Bbc. Almeno sei milioni di persone subiranno infatti gli effetti delle forti piogge e dei venti, restando senza elettricità, secondo la Florida Power & Light, la più grande compagnia elettrica della Florida. Miami è una città deserta: è stato imposto il coprifuoco. Il governatore della Florida, Rick Scott, ha chiesto alla popolazione di prendere "solo il necessario" e abbandonare le zone a rischio.

Gli sforzi in queste ore sono tutti concentrati sulla prevenzione, perchè l'evento si preannuncia "catastrofico" ha ripetuto il governatore Scott nell'ennesimo aggiornamento, comparendo a cadenza regolare davanti alle telecamere. L'occhio al momento si trova a circa 40 km a NE di Tampa e si muove in direzione N-NE a ben 25 km/h.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.