Grande Fratello Vip, già si dispensano frasi omofobe

Share

Grande Fratello Vip, già si dispensano frasi omofobe

Sedici concorrenti divisi in due squadre, i più fortunati trascorreranno la settimana nella casa, gli altri invece sono finiti nella stazione (o ex cantina), rinominata "Tristopoli".

Ebbene per Marco Predolin questo secondo gruppo di persone gay, assieme a quelle che tendono a mettersi in mostra partecipando alle sfilate del Gay Pride, non sarebbero viste di buon occhio dalla società e per questo motivo che lui ha dichiarato che sarebbe necessaria una netta divisione. Lo scorso anno, nel corso della prima edizione del Grande Fratello Vip, il pubblico del programma accusò Clemente Russo concorrenti di omofobia.

Il successo vero e proprio, però, per Marco Predolin arriva quando passa alla conduzione in Finivest, oggi Mediaset, conducendo programmi di successo, come: M'ama non m'ama, Il gioco delle coppie e ancora Una rotonda sul mare.

Pio e Amedeo hanno scherzosamente chiesto scusa al concorrente del Grande Fratello VIP, scrivendo: 'Sono queste le soddisfazioni vere!

'Sono stato alcuni giorni in comunità perché avevo un tasso alcolemico di 0.87 e mi hanno fermato alla guida' così inizia il racconto dell'esperienza in comunità di Marco Predolin. Le associazioni LGBT sono sul piede di guerra e stanno gridando a gran voce un immediato provvedimento per Predolin, come si è verificato con Clemente Russo. "Tutto regolare", ha fatto eco qualcun'altro.

Squalifica al GF VIP 2, Predolin espulso o ammonito? Marco Predolin ha raccontato qualche dettaglio curioso del suo passato. Lavorare in comunità gli ha permesso di conoscere persone che, nella vita, hanno dovuto affrontare innumerevoli difficoltà. L'ora tarda potrebbe aver giocato sull'uso inappropriato di certi termini, parole dette in modo superficiale che possono costare l'uscita immediata dal reality di Canale5 condotto da Ilary Blasi con Alfonso Signorini e la Gialappa's Band.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.