GP Singapore 2017, Kimi Raikkonen: "Il mio quarto posto? Mi accontento"

Share

GP Singapore 2017, Kimi Raikkonen:

La gara, conclusa al giro 56 su 61 (per il superamento del limite delle 2 ore) è stata vinta da Hamilton (agevolmente, malgrado l'ingresso della Safety Car abbia annullato più volte i distacchi) davanti a Ricciardo e Bottas. Invece al via l'asturiano resta coinvolto nell'incidente che ha messo fuori gara i due ferraristi e Max Verstappen, venendo centrato in pieno dall'auto senza controllo del finlandese Raikkonen girandosi alla curva 1. "Non ho molto da dire, ho visto Max avvicinarsi, ho cercato di chiuderlo, ho sentito la botta ed è finita lì". Resto del parere che, sì, Vettel ha chiuso Verstappen - trovatosi in mezzo a sandwich -, ma che Raikkonen sia stato poco furbo nella circostanza.

Dopo la batosta rimediata nello scorso appuntamento di Monza, in casa Ferrari si aspettava con ansia il Gran Premio di Singapore per rispondere subito alla straripante doppietta Mercedes, ma il risultato delle Libere del venerdì non ha sorriso alla scuderia di Maranello.

"Sono anche contento a questo punto che tutti e tre ci siamo ritirati e non solo io". Non so cosa sia accaduto. Ho visto Kimi arrivare da sinistra e Vettel da destra, non ho potuto evitarli.

Fernando, sebbene la sua McLaren avesse un vistoso danno sulla fiancata sinistra, è riuscito a riprendere la via della corsa in dodicesima posizione, ma pochi giri dopo ha dovuto lasciar sfilare i piloti nei suoi specchietti e ritirarsi a causa della perdita di potenza della sua Power Unit. Tutta la pista è difficile, in alcune parti sono più competitivo che in altre ma il feeling non è mai veramente ottimale. Ascoltato circa la dinamica dell'incidente, Alonso ha fatto spallucce e risposto: "Sicuramente non puoi vedere tutto quello che succede in gara in generale".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.