"Compra una borsa e vinci uno stage in azienda". Bufera sulla Carpisa

Share

No, non è uno scherzo. Ma c'è anche chi pensa al povero social media manager che da ore si trova a gestire la protesta in rete ("A proposito, quante borse ha comprato lui/lei?", chiede un utente su Twitter direttamente all'account ufficiale di Carpisa).

Lo staff della comunicazione, contattato dall'Adnkronos, spiega che l'azienda farà entro oggi un comunicato in cui spiegherà l'iniziativa, che resta sul sito del gruppo, in home page.

Per poter partecipare bisogna acquistare, alla modica cifra di 40 euro, una borsa della nuova collezione, inviare il codice indicato sullo scontrino e allegare un piano di comunicazione per la nuova linea firmata da Penelope e Monica Cruz.

Il nominativo che avrà presentato "il progetto più meritevole si aggiudicherà lo stage in palio che potrà essere fruito dal 6 novembre al 5 dicembre".

Viva l'Italia, fondata sul lavoro (precario) dove un'azienda con oltre 600 punti vendita e 500 dipendenti afferma di aver fondato il proprio successo "su valori quali il cliente, la passione per la qualità, lo spirito di squadra, il dinamismo, la creatività, la ricerca, lo sviluppo e la competitività" e cerca uno stagista da 500 euro con un concorso a premi chiamato "Mondo Cultura". La modalità di selezione, infatti, a molti non è piaciuta, perchè si ha la sensazione che il posto di lavoro venga comprato in qualche modo. Come si fa a partecipare?

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.