Carige: oggi in cda il punto sul piano industriale

Share

Carige: oggi in cda il punto sul piano industriale

Bastianini era stato sfiduciato a maggioranza dal Cda a inizio giugno su proposta del primo azionista Vittorio Malacalza per divergenze di vedute su tempi e modalità di attuazione dell'aumento di capitale e di riduzione degli npl nell'ambito del piano di ristrutturazione concordato con la Bce.

(Teleborsa) - Guido Bastianini, consigliere di amministrazione ed ex Amministratore delegato di Banca Carige, ha rassegnato oggi le proprie dimissioni con effetto immediato.

Lo comunica Carige in una nota confermando inoltre di aver ricevuto, sempre ieri, una comunicazione volta a proporre una modifica della delibera sull'aumento di capitale proponendo di procedere "esclusivamente con un aumento di capitale scindibile con diritto di opzione sottolineando di essere assolutamente favorevole al piano di rafforzamento patrimoniale propedeutico al processo di de risking del gruppo Carige". Al suo posto è stato nominato Paolo Fiorentino. Non a caso, nei giorni scorsi la Compania Financiera Lonestar ha inviato a Carige una comunicazione che chiede "una integrazione dell'ordine del giorno della parte ordinaria" dell'assemblea degli azionisti convocata per il 28 settembre, "con l'inserimento di un nuovo punto "revoca amministratori" al fine di interrompere il ruolo attualmente svolto in veste di amministratore" da Bastianini.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.