Cagliari, Rastelli alla vigilia della trasferta a Ferrara: "Rispetto per la Spal"

Share

Cagliari, Rastelli alla vigilia della trasferta a Ferrara:

Il fischietto pugliese è ben accetto dal Cagliari visto che in tre precedenti ha fruttato ben tre vittorie, la prima proprio in serie A nell'anno della retrocessione. Non è tanto questione di uomini o modulo ("i giocatori sanno tutti ciò che devono fare, in fase offensiva come in quella difensiva") ma di approccio, di autorevolezza da mostrare pure fuori casa. "Abbiamo il massimo rispetto per la Spal, ma vogliamo offrire una prestazione all'altezza". "Ha vinto due campionati consecutivi, inserendo anno dopo anno giocatori di categoria". Stimo molto il loro allenatore, Leonardo Semplici. E' da temere tutto l'impianto di gioco della Spal, in particolar modo Lazzari, tenuto d'occhio da tutti gli addetti ai lavori.

Il Cagliari domani a Ferrara contro la Spal per cercare di sconfiggere il mal di trasferta (le partite con Juve e Milan non fanno testo, ma l'anno scorso era un problema) e magari anche l'ex Borriello, giusto a poche settimane dal clamoroso e rapidissimo divorzio. E Borriello, il grande ex che non si e' lasciato benissimo con la societa'? Ieri si è allenato a parte il difensore Andreolli, sicuramente sarà convocato ma la sua titolarità è a forte rischio. Van der Wiel? Navighiamo a vista: sta recuperando la forma, sarà presto a disposizione. Per l'utilizzo eventuale dell'ex interista a Ferrara, Rastelli si concede ancora una riserva: "Valutero' all'ultimo minuto". La Spal arriva a questo match con 4 punti in classifica, frutto del pareggio esterno contro la Lazio e della vittoria casalinga contro l'Udinese, arrivata con un 3 a 2 pirotecnico. La scelta non sarà semplice anche perché rimescola gli equilibri di una squadra che non dovrebbe vedere ulteriori cambi, pur essendo vicino un trittico di partite quasi decisive per le sorti del campionato.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.