Buoni pasto, da domani cambia tutto

Share

Buoni pasto, da domani cambia tutto

Le regole precedentemente in vigore prevedevano che i ticket non potessero essere cumulati ma, come noto, in pochi hanno rispettato quanto previsto dalla legge.A partire già dal prossimo sabato di settembre, dunque, chi vorrà utilizzare i buoni pasto per fare la spesa dovrà tenere a mente il limite restrittivo di cumulo ma anche le norme più permissive. È questa la prima novità che scatterà da questo weekend con l'entrata in vigore del decreto n.122 del 7 giugno 2017 del ministero dello Sviluppo economico (Mise). Resta valido invece il divieto di cederli ad un'altra persona e di utilizzarli nelle giornate in cui non si è in ufficio.

Nonostante Camera e Senato avessero proposto un innalzamento del valore monetario del buono pasto a 21 euro per evitare la cumulabilità dei ticket e imbrogli, il parere contrario delle associazioni di categoria e dalle imprese di largo consumo hanno spinto il Parlamento a votare le nuove regole per i buoni pasto senza aumentarne il loro valore e mantenendo la possibilità di accumularli. "Poterli usare per la spesa in campagna e negli agriturismi che aderiranno, potrà essere una nuova opportunità per i produttori e i consumatori".

Potranno essere usati in bar, ristoranti, mense aziendali e interaziendali, supermercati, spacci aziendali, in mercatini di prodotti agricoli locali, negli agriturismi che somministrano pasti e bevande con prodotti propri o della zona ma anche "nell'ambito dell'attività di ittiturismo che effettua somministrazione di pasti costituiti prevalentemente da prodotti derivanti dall'attività di pesca". Finora era possibile usare un solo ticket restaurant al giorno, il cui valore nominale è in media di 6 euro.

Chi può utilizzare i buoni pasto?

(Teleborsa) Buoni pasto: da domani si cambia.

Maggiore possibilità di fare la spesa e di mangiare utilizzando i ticket.

SARANNO TRACCIABILI. I nuovi buoni pasto, come i vecchi, potranno essere utilizzati solo dal titolare. Non possono essere convertiti in denaro contante. Qui di seguito tutti i dettagli sull'utilizzo dei buoni pasto. Si va verso l'addio ai blocchetti cartacei, una decisione che piace molto al Fisco perché i buoni pasto elettronici sono più facilmente rintracciabili.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.