Ausilio: "A Bologna potevamo vincere. Pellegri? Non escludo nulla sul mercato, ma…"

Share

Ausilio:

Secondo voci ben informate oggi, durante la partita tra nerazzurri e rossoblu, le due dirigenze potrebbero incontrarsi per affrontare nuovamente un discorso sul giovane talento.

Pietro poteva approdare all'Inter già quest'estate in una maxi-operazione con un altro giovanissimo del Genoa, Eddy Salcedo, da quasi 60 milioni (compresi i bonus legati alle presenze) ma le restrizioni arrivate da Pechino hanno fatto saltare i piani di Ausilio e Sabatini. Adesso, però, la concorrenza per Pellegri è notevolmente aumentata ed il mercato Milan della prossima stagione dovrà fare i conti con i tentativi di "intromissione" di diverse squadre della Premier League, interessate anche loro al giovane attaccante.

Il ds nerazzurro, intervistato ai microfoni di Premium, nei momenti precedenti al match di San Siro ha fatto un punto generale della situazione societaria. Questa è una squadra fatta di calciatori di livello internazionale, il mister ha un'ampia scelta. L'Inter deve attraversare un processo di crescita e a Bologna potevamo anche vincere.

Su Pellegri: "Non escludo che l'Inter possa tornare su di lui: è un ottimo calciatore, lo conosciamo da tempo, ma qui abbiamo tra i nostri giovani dei profili già qualitativi come lui". I giocatori hanno capito gli errori commessi, questi ragazzi stanno lavorando da circa 3 mesi e da subito si sono messi a disposizione per cercare di portare in alto quello che l'allenatore ha chiesto. Oltre al noto interessamento del Milan, ora anche l'altra sponda di Milano ha messo gli occhi su di lui.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.