A Barcellona i separatisti in marcia per il "sì" al referendum

Share

A Barcellona i separatisti in marcia per il

L'ordine è stato trasmesso al capo della polizia catalana Josep Lluis Trapero, convocato questa mattina dal procuratore capo José Maria Romero de Tejada.

Barcellona - I separatisti catalani hanno sfilato in massa a Barcellona per la Festa nazionale della Catalogna (Diada de Catalunya), a tre settimane da un referendum di autodeterminazione vietato dalle istituzioni spagnole e che ha creato nel Paese una grave crisi politica. Il plenum della Corte ha notificato la sua decisione ai membri del governo catalano avvertendo che "è loro dovere impedire qualunque iniziativa" che possa eludere la sospensione della legge transitoria.

Il governo centrale nelle stesse ore ha presentato un ricorso dinanzi alla Corte Costituzionale spagnola contro la cosiddetta 'Ley de Transitoriedad catalana', il provvedimento che in caso di vittoria del sì dovrebbe regolare il passaggio di poteri e la transizione dell'ordinamento giuridico della Catalogna. Si profila uno scontro senza precedenti. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.