Torino, sequestrate 15mila lattine contraffatte di energy drink

Share

Torino, sequestrate 15mila lattine contraffatte di energy drink

È in queste condizioni che sono state trovate, e poi sequestrate, oltre 15mila lattine di un famoso energy drink ma con marchio contraffatto. Erano stoccate all'interno di frigoriferi o in magazzini abusivi. La vicenda è avvenuta nei quartieri di San Salvario e Porta Palazzo.

Una società con deposito nel milanese, gestita da un italiano quarantenne ed un kosovaro di cinquant'anni, importava dal Kosovo le lattine di una generica bevanda energetica, sulle quali apponeva le false etichette del noto energy drink.

Nei magazzini i Finanzieri del Comando Provinciale di Milano hanno sequestrato i prodotti destinati al capoluogo piemontese che veniva venduto in attività commerciali gestite da imprenditori originari del Bangladesh.

Otto i responsabili (un italiano, tre cittadini bengalesi, due cinesi, un albanese e un nigeriano), che dovranno rispondere davanti all'autorità giudiziaria di vendita di prodotti contraffatti, ricettazione e frode in commercio nel settore alimentare. Le bevande venivano vendute a 5 euro l'una nelle zone della movida torinese, per un giro d'affari stimato in oltre 100mila euro.

Dalle analisi chimiche effettuate sui prodotti utilizzati per la frode per fortuna è emerso che non erano nocivi per la salute dell persone, ma che comunque non si trattava della versione originale della bevanda. Infatti, la quantità di uno degli ingredienti principali (la Taurina) nelle lattine sequestrate è risultata essere inferiore rispetto alle quantità contenute nell'originale.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.