Taormina, muore 21enne per mononucleosi scambiata per calcoli renali

Share

Taormina, muore 21enne per mononucleosi scambiata per calcoli renali

Solo otto giorni più tardi, l 24 luglio, di fronte ad evidenti e preoccupanti complicazioni i medici decisero di ricoverarlo presso l'ospedale di Taormina, in provincia di Messina.

La famiglia, assistita dall'avvocato Vincenzo Iofridda, ha chiesto alla magistratura di accertare eventuali responsabilità, segnalando i passaggi della trafila sanitaria, secondo loro poco chiara. La donna, che vive a Fiumefreddo di Sicilia, nell'esposto segnala il mancato ricovero del giovane il 16 luglio nonostante avesse febbre altissima perché da un'ecografia e da una Tac i medici avrebbero accertato soltanto la presenza di un calcolo renale. Avevano quindi disposto la dimissione.

Presunto caso di morte per complicanze seguite alla mononucleosi a Taormina. IL ragazzo è così tornato in ospedale, il 24 luglio.

Nella denuncia la madre ha raccontato di aver appreso dalla fidanzata del figlio che in ospedale erano stati eseguiti prelievi con ago aspirato alla gola ed alla milza. Il secondo, si legge, sarebbe stato fatale per il ragazzo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.