Supercoppa, Simone Inzaghi: "Keita? Gioca solo se certo che darà il 100%"

Share

Supercoppa, Simone Inzaghi:

La stagione 2017/2018 della Lazio sta per iniziare. Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi, è convinto che la sua squadra ci arrivi nel migliore dei modi: "Il nostro precampionato è stato buonissimo e lavoriamo dal 4 luglio sapendo che la nostra prima partita sarebbe stata la Supercoppa". Sappiamo di incontrare la migliore squadra d'Italia, ma ultimamente siamo stati sfortunati contro di loro. "In Coppa abbiamo concesso due gol troppo facili e abbiamo perso meritatamente".

Quello tra l'ispano-senegalese e Anderson, ancora acciaccato per un infortunio muscolare, è il ballottaggio principale per affiancare Immobile in attacco: "Anderson stava facendo un'ottima preparazione poi ha avuto questo problemino - spiega Inzaghi -, proveremo a vedere se sarà disponibile". Dobbiamo fare la partita perfetta. "Leiva è un leader, si inserito molto bene, ci darà soddisfazione". Sono soddisfatto dei giocatori che sono arrivati, ma abbiamo bisogno di altri rinforzi. "Partiamo svantaggiati ma il calcio è imprevedibile". Ho provato a convincere Biglia, la società ha fatto il possibile. Sapevamo che avremmo preso lui de Lucas fosse partito. In caso di necessità abbiamo anche Di Gennaro che ha già svolto in passato quel ruolo.

FUTURO KEITA - "Per Keita sapete tutti com'è la situazione, ci sono delle voci. Dovremo fare una partita coraggiosa, la gara perfetta che nelle ultime partite contro i bianconeri non siamo riusciti a fare", dice ancora l'allenatore della Lazio. A chi gli chiede come sia la Juventus senza Bonucci, Inzaghi replica che "Leonardo e' un grandissimo giocatore che stimo anche come uomo, non l'avranno ma leggo che Allegri ha un dubbio tra Benatia, Barzagli e Rugani.Credo che il livello sia rimasto intatto". Se vedrò che Keita potrà dare il 100% giocherà, altrimenti giocherà chi ha più voglia di lui. Abbiamo una tradizione negativa.

"Dovremo essere squadra, gruppo, lottare insieme su ogni pallone". E' motivo di orgoglio e ce lo siamo meritati sul campo questa finale.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.