Omicidio di Vincenzo. Arrestato il complice di Ciro Guarente

Share

Omicidio di Vincenzo. Arrestato il complice di Ciro Guarente

Le indagini, eseguite dai carabinieri di Aversa, diretti dal maggiore Antonio Forte e dal tenente Flavio Annunziata, configurano i reati di detenzione, porto e cessione abusiva di armi.

Vincenzo sarebbe stato ucciso per gelosia, perché ciro Guarente sospettava di una sua relazione con il trans Heven Grimaldi.

A tradirlo sarebbe stato lo stesso Guarente messo alle strette durante un interrogatorio degli inquirenti.

Una storia sempre più inquietante, fatta di dettagli inspiegabili.

Si indaga ancora per capire se il pluripregiudicato abbia partecipato al delitto e aiutato Guarente a fare a pezzi il cadavere e cercare di occultarlo sciogliendolo nell'acido prima e cementificandolo sotto terra poi.

Una settimana fa, la madre della vittima aveva rinnovato l'appello all'omicida di aiutare le ricerche delle parti del corpo, tra cui la testa, che ancora non sono state trovate, così da poter celebrare il funerale.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.