Garlasco, mamma Chiara: alt a riflettori

Share

Garlasco, mamma Chiara: alt a riflettori

Domani, nel decimo anniversario della sua scomparsa, Chiara verrà ricordata durante la messa del pomeriggio dal parroco del paese che è stato teatro di quell'efferato delitto per il quale l'ex fidanzato, Alberto Stasi, è stato condannato definitivamente a 16 anni di carcere. Dieci anni che, invece, devono essere sembrati una eternità per i familiari di Chiara, in attesa, se non di consolazione, di giustizia. Il suo ricordo è sempre molto vivo, è come se fosse ancora qui. L'ultima telefonata che le ho fatto, domenica sera. Sulla sua tomba i fiori ci sono sempre ma oggi ce ne erano molti di più. "So che ci sarai sempre".

"Aveva tanti sogni, ma non ha potuto realizzarli perché la vita è stata troppo avara con lei", aggiunge la donna, che non ha parole da riservare ad Alberto Stasi. "E questo anche per il rispetto di Chiara che da lassù vorrebbe vederci sorridenti". "Però adesso - ha concluso mamma Rita, dopo una serie di considerazioni personali - nonostante tutto, nonostante il dolore, c'è voglia di tornare alla normalità. Si ha voglia che si spengano i riflettori: è giusto ricordare ma è anche giusto farlo in modo più intimo".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.