Clamoroso ritorno di Loeb in Citroen chiamato a sviluppare la C3 Wrc

Share

Clamoroso ritorno di Loeb in Citroen chiamato a sviluppare la C3 Wrc

Alla vigilia dello shakedown di Ruhuhimaki (4,62 km) del Rally di Finlandia, nona prova della stagione 2017 del Mondiale Rally, giungono importanti novità in casa Citroën. Non me ne voglia Loeb, che potrebbe replicare al sottoscritto facendomi vedere cosa fece il "bollito" Juha Kankkunen nel 1999 a 40 anni, oppure la PS1 del Rallye Montecarlo 2015 dove inflisse 30 secondi al Campione del Mondo Ogier due anni dopo l'ultima sua gara ufficiale, ma è realisticamente impensabile credere che possa davvero decidere di impegnarsi di nuovo a pieno regime in una disciplina che per quanto lo appassioni ancora non ha più niente di concreto da offrirgli se non il sano gusto di correre in auto. Il cannibale dovrebbe essere affiancato da Daniel Elena, storico copilota che lo ha seguito anche nei rally raid.

"Con la creazione di PSA Motorsport, ora possiamo formare una grande squadra", ha dichiarato Loeb.

Dalle parole di Leob si può solo intuire qualcosa in più: "Anche se disputo il campionato rally-raid e il campionato del mondo di Rallycross con Peugeot - ha spiegato - posso mettere a disposizione di Citroën la mia esperienza provando la C3".

TEST NELLA PROSSIMA SETTIMANA Non è ancora stato definito il giorno, o i giorni, in cui Loeb proverà la Citroen C3 WRC ma con tutta probabilità, svolgerà il ruolo di collaudatore la settimana prossima, sulle strade da rally tedesche o francesi.

Sébastien Loeb e Citroen. "E' uno dei pilastri del team". Con la sua ricchezza di programmi, PSA Motorsport è in grado di dare ai piloti la possibilità di utilizzare il proprio talento per DS Performance, Citroën Racing e Peugeot Sport. "In questo modo i piloti dei marchi del Gruppo PSA beneficiano di diverse esperienze di guida in linea con le loro ambizioni e competenze".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.