Avellino, 19 i convocati di Novellino per la sfida contro il Verona

Share

Avellino, 19 i convocati di Novellino per la sfida contro il Verona

Domani sera alle 20:30, i lupi, affronteranno l'Hellas Verona. Alla vigilia del match in terra veneta, il tecnico dei biancoverdi, Walter Novellino ha fatto il punto. "Voglio fare un piccolo inciso - dichiara - Ho lavorato con Marotta e Paratici, due che oggi fanno parte del calcio che conta". Con D'Angelo è stato solo un dialogo serrato come è accaduto con tanti altri calciatori, ad esempio a Cascia. "La mia società sta cercando di venirmi incontro su tutto, per aiutarmi a costruire la squadra". Io sono un allenatore diretto, se c'è qualcosa da dire al capitano lo dico, ma finisce lì! Matteo Ardemagni c'è in rosa e ha prolungato il suo contratto ma rischia di saltare anche il Verona a causa di una ricaduta all'adduttore.

"Stiamo costruendo qualcosa di importante - continua - stiamo facendo dei grandi sacrifici". Asencio è un giocatore che deve crescere, ma è un giocatore che ho voluto io e la società.

Inoltre aggiunge: "Noi siamo tutti compatti nell'ambiente". La società sta facendo di tutto per prendermi Morosini e Marchizza, aspettiamo un attimino. "A noi servono elementi di qualità, di fantasia".

Prima c'è da fare il pompiere poi c'è da pensare alla partita, pensiero secondario nella cronologia dell'esposizione ma non sul piano delle priorità. L'Avellino non vuole essere vittima sacrificale nell'arena scaligere e si prepara a confermare in blocco l'undici di partenza opposto al Matera anche perché Ardemagni, fresco di rinnovo, che potrebbe in ogni caso partire con la squadra, è di nuovo alle prese con un risentimento muscolare: "Difficilmente cambio una squadra che vince". Ha inserito un giocatore Verde, che io non posso fare altro che ringraziare per lo scorso anno.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.