Atterraggio d'emergenza per Iannone: Belen fumava in aereo

Share

Atterraggio d'emergenza per Iannone: Belen fumava in aereo

L'ultimo episodio fuori dalle righe che riguarda il rider e la show girl Belen Rodriguez, è avvenuto durante un volo su un aereo privato che stava trasferendo la coppia da Ibiza in Grecia qualche giorno fa. La vicenda è avvenuta nella notte tra mercoledì e giovedì scorso, quando alle 20 circa alla torre di controllo è arrivata la chiamata da parte del velivolo su cui viaggiava la coppia: la richiesta era di effettuare un atterraggio di emergenza perché era scattato l'allarme antincendio a causa del fumo di sigaretta. Non è chiaro se la sigaretta fosse di tipo tradizionale, come sostengono dall'equipaggio, o elettronica, come asserisce invece l'interessata. Fatto sta che comandante del velivolo avrebbe deciso di effetturare subito un atterraggio nell'aeroporto più vicino.

Il personale dell'Enac e gli agenti di Polizia sono saliti a bordo per avviare la procedura che prevede la denuncia degli occupanti autori dell'infrazione: Belen Rodriguez e Andrea Iannone, come riportato da Il Quotidiano del Sud, sono scesi a terra per espletare le pratiche. L'aereo precedente è stato sequestrato per i rilievi del caso, ma non sarebbe comunque decollato visto che il comandante si è rifiutato di proseguire il viaggio. Il comandante ha anche denunciato Belen per aver acceso una sigaretta in volo; lei da par suo sostiene che si trattasse di una sigaretta elettronica. La coppia ha quindi dovuto attendere alcune ore nello scalo calabrese che diventasse disponibile un altro volo privato per proseguire il viaggio verso la Grecia.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.