Vettel: "Ferrari, tanti pregi. Il nuovo motore? Previsto". Kimi: "Qui forti"

Share

Vettel:

Una parte di stagione sensazionale per l'australiano Daniel Ricciardo, che sembra essersi risvegliato dal letargo dell'anno scorso dove veniva costantemente dominato dal compagno di box, Daniel punta dritto al podio e durante la conferenza non si lascia intimidire da Lewis Hamilton seduto al suo fianco che lo stuzzica con qualche battutina sui miglioramenti della RedBull in vista del weekend britannico. Vettel farà meglio di Hamilton?

COSA C'E' DA SAPERE - Tutti vogliono vincere a Silverstone, che ospitò il primo Gran Premio della storia della Formula 1 ed è la gara che si disputa nella nazione che più di tutte è legata al Circus: la maggior parte delle scuderie è inglese o per lo meno ha base in Inghilterra, dove sono anche nati tanti piloti che hanno scritto la storia. "Ma se continuiamo così i risultati arriveranno". Ma che i due azionisti di riferimento della squadra di Woking si siano rivolti a Sergio Marchionne per avere la fornitura della power unit del Cavallino nel 2018 ce ne passa! Entrambi inseguono Sebastian Vettel e Bottas si è rifatto sotto a Hamilton. Non una grande idea, quella di assentarsi dall'evento di Londra. Vince da tre anni di seguito, a Baku e Spielberg è stato velocissimo, salvo essere azzoppato da problemi alla monoposto.

Arrivato dalla mini vacanza a Mykonos Hamilton non ha potuto sfuggire alla curiosità dei giornalisti: "Il fatto di non essere presente a Londra è stata una mia precisa decisione". Valtteri Bottas, galvanizzato dal successo di Zeltweg, crede seriamente nella possibilità di lottare per il titolo. La pista ha una sacco di storia e c'e' sempre una bellissima atmosfera. Se lui farà un lavoro migliore del mio, allora ok. Oltre il 60% del circuito si percorre a pieno gas, dalla Luffield alla Stowe, il motore endotermico, il turbo e l'MGU-H saranno spinti al massimo per un totale di 40 secondi. ll tratto più spettacolare è sicuramente quello che comprende le curve Maggots, Beckets e Chapet e la Copse che è una delle più impegnative della stagione dove è fondamentale avere un bilanciamento ottimale della vettura. "La collaborazione è una delle migliori che abbia vissuto e una delle migliori nel paddock".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.