Traffico di stupefacenti, arrestato l'ex capo ultrà Genny 'a carogna

Share

Traffico di stupefacenti, arrestato l'ex capo ultrà Genny 'a carogna

Infatti, questa mattina i carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno arrestato 16 trafficanti di droga.

Nel corso delle indagini, i carabinieri di Napoli, su mandato della Direzione distrettuale antimafia partenopea, hanno documentato collegamenti tra fornitori di droga olandesi e il gruppo criminale di Forcella con a capo Gaetano e Gennaro De Tommaso, . Questo gruppo gestiva l'importazione e il trasporto in Italia su autoarticolati di grossi quantitativi di marijuana e intratteneva rapporti con i capi delle principali piazze di spaccio napoletane.

Gennaro De Tommaso, alias "Genny a carogna", era salito all'altare della cronaca quel drammatico 3 maggio 2014 quando a Roma, in occasione della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, avvenne una delle più grandi tragedie della storia recente del calcio italiano. Come reazione il tifo organizzato partenopeo, capeggiato proprio da "Genny a carogna", all'interno dello stadio diede vita a delle agitazioni per chiedere chiarezza rispetto alle condizioni di Ciro e a quanto era successo, si assistette in diretta nazionale su Rai Uno a una surreale trattativa tra il De Tommaso e il capitano del Napoli Marek Hamsik al termine della quale si riuscì a giocare la partita che fu vinta agevolmente dai partenopei. Ora è in carcere per una misura cautelare emessa del gip di Napoli nei suoi confronti e in quelli di altre 15 persone, tutti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.