Taglia su Igor: "Vivo o morto"

Share

Taglia su Igor:

La somma verra' riconosciuta "a chi per primo fornira' notizie precise atte a rintracciare in concreto e quindi ad assicurare alla giustizia il latitante Norbert Feher alias Igor Vaclavic". E vengono dettati i tempi: entro il 22 ottobre di quest'anno.

La segnalazione potrà essere fatta in forma anonima - spiega il presidente dell'associazione Augusto Morena - ma chi darà le informazioni dovrà consentire comunque la sua identificazione certa, con qualunque mezzo di sua scelta, per poter valere il diritto di ricompensa. Nel "regolamento" steso dal legale si specifica anche che se Igor dovesse essere trovato morto la ricompensa sarà inferiore del 50 per cento, cioè di 25mila euro. Perché sei mesi di ricerche in un'area di 40 chilometri quadrati nella "bassa" - tra Molinelle (Bologna) e Campotto (Ferrara) -, 150 militari a turno impegnati in una caccia centimetro dopo centimetro insieme ai reparti speciali dei carabinieri, non sono bastati a catturarlo.

Una maxi-taglia da 50mila euro. "La forma è quella della promessa al pubblico così come prevista dall'art". Il pagamento verra' fatto ad avvenuto ed effettivo ritrovamento del predetto latitante, assicurato alla giustizia.

Ilbando ha tre mesi di validità. Chi sa qualcosa, a questo punto, ha un motivo in più per farsi avanti... Se nel frettempo l'uomo venisse rintracciato dalle forze dell'ordine o da altri, il bando scadrebbe automaticamente.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.