Studente scompare a Bologna, l'appello della fidanzata: "Rivoglio il mio Carlo"

Share

Studente scompare a Bologna, l'appello della fidanzata:

Le sue tracce si sono perse la sera di venerdì, attorno alle 22.

Carlo Nuzzi, il giovane di 28enne coriglianese, avrebbe dovuto incontrarsi con la fidanzata ieri mattina, ma all'appuntamento non è mai arrivato. Il papà che è carabiniere presso il nucleo operativo di Bari, è stato in servizio a Corigliano fino ad un paio di anni fa, mentre la mamma, di origine siciliana, vive a Corigliano, ed ha raggiunto anche lei il capoluogo emiliano. Secondo il racconto dei suoi amici, il giovane aveva trascorso il pomeriggio in ospedale dove la fidanzata è ricoverata per un piccolo intervento chirurgico e dopo la visita i due si erano salutati con l'impegno di rivedersi il giorno successivo.

Da quanto si apprende, venerdì avrebbe fatto ritorno a casa in Via Lame, dove si è intrattenuto con i coinquilini e poco dopo le 22 sarebbe entrato nella propria camera.

Tutti gli amici e i conoscenti di Carlo, che in questo momento si stanno attivando per rintracciarlo, parlano di un ragazzo tranquillo, metodico, che sì "sarà stato indietro con qualche esame" come tutti i fuori corso, ma che non dava l'aria di esserne particolarmente angosciato. Carlo è alto, ha capelli e occhi chiari. Dopo la denuncia alla Polizia è partito anche l'appello sui social network per ritrovare Carlo. Chiunque l'abbia visto può contattare le forze dell'ordine oppure i numeri di cellulare 3295372937-3200765307.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.