Serie B Palermo, Zamparini: "Non cedo i big". Tedino: "La Gumina? Resta"

Share

Serie B Palermo, Zamparini:

In attaco Trajkovski nazionale, Balogh nazionale e Nestorovski nazionale. Andate a vendere quante squadre in B hanno così tanti giocatori di questo livello. Ma mi fa male leggere che il Palermo è una squadra incompleta.

Nel giorno del festino infine il patron ha rivolto un pensiero alla patrona di Palermo Santa Rosalia, della quale porta sempre con sé un'immagine. Sono qui perché, nonostante gli errori, con la mia competenza sono convinto che questa squadra tornerà subito in serie A. A giorni vedrò Cascio, che arriverà dagli Usa, e vedrò anche i suoi avvocati. Lui voleva venire a fine luglio ma io gli ho chiesto di anticipare per sederci attorno ad un tavolo per valutare. Pochi spiccioli in meno dal botteghino a Zamparini cambiano poco, lui ci vuole fuori, assenti, in silenzio, ma noi non ci stiamo, ENTRIAMO E CONTESTIAMO!

Sul fronte delle entrate il DS Lupo ha ufficializzato, in ordine cronologico, Ingegneri (Pordenone), Coronado (Trapani) e Rolando (Sampdoria) e presto dovrebbe arrivare quantomeno un altro innesto in mediana per stessa dichiarazione di Tedino: "Abbiamo un compito importante - ha detto -, far scattare la molla in tutto l'ambiente rosanero". A nulla sono servite le promesse di un Palermo competitivo capace di "vincere la B con 10 punti di vantaggio". Utilizzando parole forti: "Dopo giorni di riflessione a seguito del mancato closing (ampiamente previsto) ci siamo riuniti per decidere il da farsi, in vista della stagione che comincerà il 6 agosto". L'altra volta avevo detto che avremmo vinto con 14 lunghezze sulla seconda. I poster affissi in tutta Palermo sono la dimostrazione che la situazione è tutt'altro che calma, come confermato anche da un comunicato degli Ultras.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.