Rivolta nel messinese per 50 migranti. Prefettura: tutti adulti

Share

Rivolta nel messinese per 50 migranti. Prefettura: tutti adulti

In Puglia in 640 sono giunti a bordo della nave HMS ECHO della Marina britannica. Il gruppo è composto da 595 uomini, 121 donne, delle quali 14 incinte e 203 minori.

La Prefettura di Messina ha però chiarito che tutti i migranti trasferiti sono adulti, e le proteste del sindaco sarebbero infondate anche perché l'ex albergo in questione, ritenuto adeguato all'emergenza, ricade nel territorio del Comune di Sinagra, e non in quello di Castell'Umberto.

Sempre dalla Sicilia scatta la protesta degli amministratori locali contro i migranti.

La protesta di Lionetto Civa va avanti, ma intanto il capo di gabinetto del palazzo del governo, Caterina Minutoli, precisa "E' una struttura che è stata individuata in via di emergenza e urgenza dalla prefettura in seguito all'arrivo massiccio di quote di migranti". Ieri Lionetto Civa annunciava sempre sul social network a caratteri cubitali: "Avviso importante ed urgente". "Non ritengo questo - aveva scritto su Facebook - un atto di coinvolgimento istituzionale corretto per gli ovvi motivi di ricaduta sulla nostra comunita'". ". Una situazione dunque al limite dell'illegalità, che ha spinto il sindaco a chiedere l'aiuto dei cittadini, che questa mattina hanno parcheggiato le auto in modo da bloccare le vie d'accesso alla struttura". La gestione è stata data ad una cooperativa di Palermo.

Il sindaco sulla sua pagina Facebook scrive: "In una struttura dichiarata da mesi inagibile, senza luce, con acqua fornita dal Comune di Castel Umberto con morosità dal 2012 (regolarmente attivati da tempo tutti i procedimenti amministrativi di recupero) hanno provato a far entrare un gruppo elettrogeno.i cittadini hanno bloccato le vie di accesso.garantiti ingresso mezzi di pronto intervento".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.