Nuoto sincronizzato, Mondiali Budapest 2017: Manila Flamini e Giorgio Minisini medaglia d'oro!

Share

Nuoto sincronizzato, Mondiali Budapest 2017: Manila Flamini e Giorgio Minisini medaglia d'oro!

A conquistare la prima storica medaglia d'oro del sincro italiano nella storia dei campionati mondiali è stata la coppia formata da Manila Flamini e Giorgio Minisini.

Arriva dal nuoto sincronizzato la prima medaglia d'oro dell'Italia ai Mondiali in corso di svolgimento a Budapest, in Ungheria. La prova conquista il pubblico del Varoliget Park ancor prima dell'ingresso in acqua dei due atleti Unicusano Aurelia Nuoto e gli applausi e la commozione accompagnano tutto il loro esercizio. Curata da Michele Braga, con la coreogragia di Anastasija Ermakova, l'esibizione affronta un tema molto attuale, come quello dei migranti che sbarcano a Lampedusa.

A Budapest si riscrive la storia.

Al terzo posto si è classificato il duo statunitense Spendlove e May (87.6682). Con il punteggio di 90,2929 punti superano la coppia russa, Mikhaela Kalancha e Alexsandr Maltsev (90,2639). Proprio seguendo l'atleta americano Giorgio, 21 anni, ha cominciato a nuotare. Giorgio Minisini e Manila Flamini conquistano il titolo iridato a distanza di due anni dal bronzo ottenuto a Belgrado. Una profezia che, oggi, si è avverata. Sul gradino più alto del podio c'è il romano e magari tra cinque giorni potrebbe pure scapparci il bis nel duo misto libero con Mariangela Perrupato. E pazienza se forse non potrà mai mettersi al collo una medaglia olimpica, il sincronizzato misto resta bandito dai Giochi, un mese fa il CIO non ha inserito il duo misto nel programma olimpico per Tokyo 2020.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.