Nuoto, Mondiali, quarto posto per l'Italia di sincronizzato

Share

Minisini verrà ricordato negli annali ed è un peccato che questa prova non sia stata inserita nel programma delle Olimpiadi di Tokyo 2020: ci saremmo davvero divertiti e avremmo sognato in grande.

Dopo aver conquistato l'oro insieme a Manila Flamini, Giorgio Minisini sale sul podio anche nel misto libero conquistando l'argento con il punteggio di 91.100 sulle note del "Paradiso Perduto" con Mariangela Perrupato.

I due azzurri: "Un sogno questa medaglia". Aleksandar Maltsev e Mikhaela Kalancha, sconfitti nel tecnico, si sono ampiamente riscattati confezionando un esercizio davvero perfetto e premiato con un notevole 92.6000. Giorgio Minisini ha esordito sottolineando tutte le fatiche e le paure di non raggiungere l'obiettvo e le ansie per il poco tempo a disposizione per preparare l'esercizio. Il ritardo nella preparazione è stato però superato dall'aiuto di tutti, dei tecnici e dello staff fisioterapico della Federazione, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro e dell'Aurelia Nuoto (stesse società di Minisini e di Manila Flamini, ndr). "Ringrazio tutti per l'aiuto e soprattutto Giorgio che è un partner speciale".

Un altro risultato eccezionale, per il nuoto sincronizzato azzurro, che lascia ben sperare per il prossimo futuro. La storia di Adamo ed Eva, è un tema antico e mitologico: costume bianco swaroskato per lei, nero e più semplice per lui.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.