Muore sbalzata da giostra a San Benedetto del Tronto

Share

Muore sbalzata da giostra a San Benedetto del Tronto

Una ragazza, dalle prime indiscrezioni, è morta al Luna Park di San Benedetto. Un volo nel vuoto di circa 20 metri che non le ha dato scampo. La vittima, Francesca Galazzo, di Porto d'Ascoli, si trovava su una delle attrazioni, una capsula gravitazionale nota come "la palla", quando, per motivi ancora tutti da chiarire, è volata fuori dalla giostra schiantandosi al suolo.

Con lei - secondo alcune testimonianze - c'era un uomo. Stando alle prime ricostruzioni, entrambi sarebbero stati assicurati ai rispettivi supporti. A un certo punto la ragazza si è sganciata precipitando nel vuoto sotto gli occhi di decine di presenti. Sul posto, dopo la tragedia, oltre agli operatori medici e sanitari del 118 sono intervenuti pure i Vigili del Fuoco, i Carabinieri e la Polizia. La donna era al parco con la madre e un'amica: lascia una bimbo di appena due anni. Sarà l'inchiesta della magistratura ascolana a stabilire cosa non ha funzionato nel dispositivo di sicurezza al quale la donna era stata agganciata prima che l'attrazione venisse messa in movimento dal personale preposto.

La ragazza, F. G., ha 27 anni ed è una giovane mamma. La ragazza è morta pochi istanti dopo la caduta, a seguito, hanno rilevato gli uomini del 118, delle gravissime lesioni riportate nella caduta.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.