Mara Venier vittima della Rai come Giletti, salvata da Maria De Filippi

Share

Mara Venier vittima della Rai come Giletti, salvata da Maria De Filippi

Lo afferma la presentatrice veneziana Mara Venier ai microfoni di #Estate, il format di Canale 5 che che racconta in tv il "Chi Summer Tour 2017".

Qualche anno fa Mara Venier si è vista improvvisamente non rinnovare il contratto con la Rai. La Venier temeva di non essere confermata per la nuova stagione televisiva, memore delle delusioni del passato. Mara Venier è già al lavoro con "Tu Si Que Vales", al settimo cielo: "Temevo di non essere riconfermata". "Questa paura di rimanere a piedi nasce da quanto è successo tre anni fa, quando la Rai mi ha lasciata a casa". Non ho mai fatto dichiarazioni sul malessere che ho avuto all'epoca, ma ho accusato davvero il colpo anche perché in quel periodo mia madre era gravemente malata. "Possono togliermi i programmi ma non l'affetto della gente", continua la Venier che non si era mai esposta in merito al suo divorzio con la Rai, avvenuto in un momento molto delicato per la sua vita. Dunque niente vacanze estive con il marito Nicola Carraro, o almeno non adesso: "Abbiamo già iniziato le registrazioni". "Per fortuna è arrivata Maria come una ventata d'aria", spiega Mara. Ma la sua solidarietà va invece a Massimo Giletti, anche lui scaricato dalla tv di Stato: "Faceva il 20% di share e lo hanno fatto fuori proprio come è successo a me". La conduttrice ringrazia Maria De Filippi per averle dato un futuro professionale a Canale 5 dopo l'esclusione dalla Tv di Stato e si mostra solidale nei confronti di Massimo Giletti, 'vittima' della chiusura del suo programma domenicale L'Arena, nonostante il successo di pubblico che avrebbe fatto pensare a una prosecuzione. Primo tra tutti Fabio Fazio e il suo maxi compenso, sul quale Mara ha dichiarato che evidentemente il collega se li merita.

Su Simona Ventura preferisce non dire nulla, invece anticipa che potrebbe partecipare al Grande Fratello Vip ma tutto dipende da chi sarebbe in casa con lei.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.