Maltempo: frane, fulmini e trombe d'aria su Calabria, Lazio e Sicilia

Share

Maltempo: frane, fulmini e trombe d'aria su Calabria, Lazio e Sicilia

Numerosi gli interventi effettuati dai Vigili del Fuoco.

L'alluvione lampo è un evento inaspettato, generato da piogge di intensità di nubifragio che perdurano anche un'ora e più, e che a causa dell'enorme massa d'acqua che cade dal cielo, provocano allagamenti con frane, smottamenti, lo straripamento di corsi d'acqua che magari poco prima dell'evento erano in secca.

La situazione peggiore si registra a Scilla, provincia di Reggio Calabria, dove un nubifragio importante ha causato gravi danni e disagi. A Scilla in un'ora, ha riferito il capo della Protezione civile regionale Carlo Tansi, sono caduti 100 millilitri di pioggia. Alcune strade del centro abitato, nei pressi del lungomare, sono state invase da acqua e fango e alcune autovetture sono state spostate dalla forza dell'acqua. "Come Città Metropolitana, in sinergia con la Protezione Civile, l'Esercito e il Comune di Scilla, abbiamo predisposto un intervento di messa in sicurezza delle zone più a rischio e adesso la situazione è in via di definizione", ha spiegato il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà. In seguito al nubifragio, una frana ha interessato la statale 18 nel tratto tra Scilla e Bagnara Calabra che e' stato chiuso in entrambe le direzioni dall'Anas. Le deviazioni alla viabilità sono segnalate in loco ed il personale sta gestendo la viabilità cercando, contemporaneamente, di liberare la carreggiata e ripristinare la viabilità regolare nel minor tempo possibile. Ma le piogge torrenziali hanno colpito anche Lipari, in provincia di Messina e Ostia, dove forti raffiche di vento hanno provocato una decina di feriti in uno stabilimento balneare. Si profila dunque l'arrivo della quarta ondata di caldo della stagione.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.